Droni con termocamera

La termografia utilizzata sui droni apre nuove prospettive di utilizzo della tecnologia Infrarosso poiché permette l’accessibilità a oggetti difficilmente raggiungibili (come campanili, torri) o avare una completa visione dall’alto (tetti, campi superfici con impianti, ecc.). Le piccole dimensioni e pesi delle termocamere per droni (da 85 gr. a 400 gr.) permette l’installazione anche su droni di costo ridotto. Le applicazioni sono tantissime, è possibile fare ispezioni di fiumi per controllo inquinamento, verifica guasti su pannelli fotovoltaici, analisi energetiche di tetti, terrazze e piani alti, analisi di campi per una agricoltura di precisione. E’ importante analizzare attentamente cosa si vuole ottenere dalle immagini termiche registrate da una termocamera Infrarosso montata su un drone. Quando detta termocamera viene utilizzata per applicazioni di sorveglianza, sicurezza, individuazione persone, animali in condizioni di scarsa visibilità è sufficiente utilizzare una termocamera che fornisce immagini infrarosso con immagine qualitative (senza misura della temperatura) e immagini video compresse normalmente in formati tipo MPEG-4 che permettono solo la visualizzazione dell’immagine come impostata durante la registrazione. Nella realtà l’immagine Infrarosso utilizzata per misurare la temperatura a distanza è qualcosa di più complesso. Per calcolare la temperatura bisogna fornire all’immagine Infrarosso dei parametri senza i quali è impossibile ottenere valori reali di temperatura. I parametri importanti da immettere nel software di gestione termocamera o software di post-analisi sono l’emissività (valore da 0 a 1 che indica la percentuale di energia emessa e riflessa della superficie inquadrata), temperatura ambiente, distanza di ripresa, umidità relativa. Da qui capiamo che per le applicazioni in cui vogliamo misurare la temperatura non è possibile avere una registrazione dell’immagine Infrarosso in formati video compressi, tipo MPEG4. Risulta evidente che l’’unico modo per queste applicazioni è di registrare le immagini in formato “RAW” cioè ogni immagine è registrata con un blocco di numeri (equivalenti al numero di pixel del sensore) che indicano la temperatura di ogni pixel. Le immagini registrate su una micro SD card possono essere scaricate su PC e analizzate con i normali software di analisi termiche fornite dai costruttori di termocamere. E’ importante che siano correlati al file di ogni immagine i dati di georeferenziazione forniti dal GPS e la data, ora forniti dal clock della termocamera. Questo permette in post analisi di correlare l’immagine Infrarosso con l’immagine visibile fornita dalla eventuale telecamera o macchina fotografica installata sul drone.


Inprotec IRT

Le Nostre Certificazioni

INPROTEC IRT opera con sistema di qualità UNI ISO 9001:2015





RIMANI IN CONTATTO CON INPROTEC IRT

TERMOGRAFIA E TERMOCAMERE

Chiamaci Oppure Inviaci Una Mail

Via Beethoven, 24
20092 Cinisello Balsamo (MI) - Tel: +39-02-66595977
Per assistenza o per informazioni di tipo commerciale sui nostri prodotti Vi invitiamo a compilare la nostra form e sarà nostra premura ricontattarVi nel più breve tempo possibile

Scrivici Chiamaci

TERMOGRAFIA E TERMOCAMERE
Via Beethoven, 24
20092 Cinisello Balsamo (MI)
C.F. & P.IVA 07038440967

L'azienda

Contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Visita il sito di termografia di INPROTEC-IRT
Powered by 3Bit